Nella quiete di Scy-Chazelles, alle porte di Metz, 60 anni fa il Pater Europae Robert Schuman concludeva il suo pellegrinaggio terreno. Non una gradevole metafora, ma una semplice realtà.

I luoghi a lui dedicati non mancano: la stazione ferroviaria del quartiere istituzionale europeo di Bruxelles, un edificio del Parlamento europeo… è citato a buon diritto in tutti i libri di storia del Novecento, ma la sua figura di credente politico – l’ordine non è casuale – è una vera miniera in gran parte da scoprire.

Indicato sia dalla Comunità europea (oggi Unione europea) e dalla Chiesa cattolica come modello, è il principale ispiratore della nostra associazione, la “provocazione” che cerchiamo di fare nostra e diffondere con le nostre iniziative: scoprire che vivere la politica come servizio, anzi addirittura come un’opera di apostolato, può imprimere una svolta insperata alla storia.

Ma chi è Lei, Monsieur Schuman? Was hat Sie im Leben bewegt, Herr Schuman? (Cosa ha animato la Sua vita?), Comment avez-vous vécu votre foi en politique? (Come ha vissuto la Sua fede nella politica?). Per conoscerlo meglio, dedicheremo una sezione specifica del nostro sito a lui, con lo scopo di dare uno strumento d’insieme di tutto ciò che serve per conoscerlo, apprezzarlo, e anche pregare Dio con la sua intercessione, avendo la Chiesa Cattolica riconosciuto l’eroicità delle virtù cristiane da lui vissute in vita, perciò ora prezioso intercessore in Paradiso.

Alcuni link: