Il 28 giugno 2003 San Giovanni Paolo II pubblicava l’esortazione apostolica post-sinodale Ecclesia in Europa, frutto del secondo sinodo straordinario sull’Europa. Il titolo fa già capire che è un documento senza data di scadenza, esclusi alcuni dettagli contingenti. Noi di CCPE vogliamo celebrare questa lettera d’amore all’Europa e conoscere meglio il suo contenuto di speranza.

Ecclesia in Europa

Il video-commento del nostro presidente 

Celebriamo oggi, 28 giugno 2023, i 20 anni della Ecclesia in Europa, per la nostra associazione una vera e propria magna charta del pensiero cristiano sull’Europa e sull’Unione europea. È un’occasione che ci chiama all’azione, ad approfondire le ragioni della speranza. La speranza, infatti, anzi “Gesù Cristo, Vivente nella Sua Chiesa, sorgente di Speranza per l’Europa” è proprio il cuore del messaggio, nonché il titolo.

Il Papa offre un’analisi appassionata di “come sta” l’Europa all’inizio del nuovo millennio e ciò che ci colpisce è il fatto che l’autore è riuscito ad analizzare con acume e sincerità i tratti salienti della società e della Chiesa in Europa senza cedere allo scoraggiamento o alla commiserazione. La speranza per i credenti è una virtù teologale, cioè che parla di Dio, profuma di Lui. E l’uomo non può farne a meno.

Oggi siamo profondamente riconoscenti al Signore e a San Giovanni Paolo II per averci donato questo testo e assumiamo volentieri il compito di farne tesoro.